Un libro di poesie in dialetto è di difficile lettura, ma chi vorrà sfogliare questa “Òja de primaéra” non avrà difficoltà a comprendere il linguaggio semplice e il vissuto contenuto in ogni pagina. Attraverso il susseguirsi dei giorni e delle stagioni, nel tempo e nello spazio di una vita, nasce la “Voglia di primavera” nonostante la fatica quotidiana e malgrado alcuni saluti senza parole che feriscono. Con un acquerello monocromatico, ho voluto esprimere, anche visivamente, quella emozione che mi è scaturita dal cuore.
Velise



ÒJA DE PRIMAERA

"Voglia di primavera"
50 poesie in dialetto bresciano con relativi disegni - Casa Editrice “La Rosa” di Brescia


PREFAZIONE di Lidia Libertini
(Assessore alla cultura del Comune di Desenzano) aprile 1997

La valorizzazione ed il recupero della lingua dialettale rappresentano oggi una importante espressione di aderenza alla realtà storica ed un legittimo tentativo di ricostruzione spontanea della tradizione culturale locale e della connessione dei soggetti alla propria storia ed alla propria formazione individuale. Questo processo corrisponde a un'esigenza specifica che oggi si sviluppa in particolare nei centri cittadini di medie e piccole dimensioni che hanno un particolare vissuto storico e di tradizione; essa produce molteplici ed interessanti espressioni che talvolta sono riconducibili a condizioni sociali di tipo popolare, in altri casi, è la consapevole espressione del proprio vissuto individuale come accettazione piena di sé e della propria sensibilità  configurata nell’ambiente geografico e culturale in cui essa ha raggiunto la sua piena maturazione. Mi sembra che la poesia di Velise Bonfante esprima entrambe queste caratteristiche per la libertà espressiva della quale si immerge e per la fresca linearità dei sentimenti e delle sensazioni che esprime. Sono queste alcune tra le testimonianze di linguaggio e di sperienza verbale che per lo più si xconservano nella sola tradizione orale e che nello scritto resteranno invece prezioso documento storico ed espressivo di una realtà altrimenti già perduta.


RASSEGNA STAMPA

  • GIORNALE DI BRESCIA del 19 luglio 1997 - pag.19
  • DIPENDE num 52 Marzo 1998 - pag.16
  • LA NUOVA TRIBUNA LETTERARIA n.53 I trim 1999 - pag.49